Doppio appuntamento con le ‘penne nere’ a Gorizia nel giugno 2016: nei giorni 17, 18 e 19 giugno la città  ospiterà l’adunata triveneta degli alpini (Triveneto e sezioni estere) e la 9a adunata nazionale della Brigata Julia. Un appuntamento che coronerà le iniziative per il centesimo anniversario della prima, storica presa della città da parte dell’esercito italiano, datata 9 agosto 1916.

gorizia

 

La doppia manifestazione sarà un’occasione straordinaria dal punto di vista turistico e mediatico per il capoluogo isontino e per la provincia, grazie alla presenza di decine di migliaia di penne nere provenienti da tutta Italia e in particolare da Triveneto, Emilia, Lombardia e Abruzzo.

gorizia

 

Il programma di massima del grande raduno triveneto degli Alpini che nel 2016 sarà ospitato proprio dal capoluogo isontino, per l’organizzazione della sezione Ana di Gorizia. Un raduno, quello descritto in Municipio dal presidente degli alpini goriziani Paolo Verdoliva, dall’assessore Arianna Bellan e dal responsabile marketing delle adunate alpine Marzio Bodria (assieme al presidente della Camera di Commercio, già alpino peraltro, Gianluca Madriz), che coinciderà anche con l’adunata nazionale della brigata Julia, e che si svolgerà dal 17 al 19 giugno 2016, portando a Gorizia almeno 60mila persone tra sfilanti (che si stima dovrebbero essere circa 20mila), amici e parenti.

gorizia 1

«Sarà un evento importantissimo per la nostra città – ha detto l’assessore Bellan -, tanto per il ritorno d’immagine quanto per l’impegno dal punto di vista logistico e dell’accoglienza». L’Ana ha scelto Gorizia quale sede del raduno triveneto 2016 già nell’ottobre dell’anno passato, e nei giorni scorsi a Conegliano, sede del raduno 2015, è avvenuto il passaggio di consegne formale. L’ultima grande adunata in riva all’Isonzo fu nel 1987. «La scelta di Gorizia non è motivata solo dalla grande tradizione alpina in città – ha spiegato Verdoliva -, ma è legata anche ad una serie di ricorrenze. Nel 2016 si celebreranno i cento anni dell’ingresso a Gorizia delle truppe italiane, e Gorizia è stata sede di diverse truppe alpine. Il 9° reggimento è nato qui, ed aveva sede in piazza Vittoria dove oggi c’è il palazzo dell’Inps. Sempre a Gorizia è stato fondato anche il Battaglione alpino L’Aquila, nel 1935, e qui c’era pure la base del 3° Reggimento artiglieria alpina». Nel programma presentato ieri, oltre a cerimonie quotidiane in ricordo e onore dei caduti della Prima Guerra Mondiale (da ambo gli schieramenti) presso i sacrari sparsi sul territorio, da segnalare la grande sfilata del pomeriggio di domenica 19, nel cuore di Gorizia. Venerdì 17 vedrà probabilmente anche la “notte alpina”, con iniziative che coinvolgeranno la città.

Annunci